Variante Delta (COVID-19)

Da diversi giorni si sente paralre della nuova variante del COVID-19, ma cosa cambia davvero?


SARS-CoV-2 è un nuovo ceppo di coronavirus che non è stato precedentemente identificato nell'uomo.


La nuova Varainte Delta detta anche VUI-21APR-01 o come B. 1.617 ha subito una serie di mutazioni a livello di E484Q, L452R e P681R.


Per i profani potrebbero sembrare solo una serie di lettere e numeri in realtà queste serie identificano dei segmenti di cosice genetico che subendo varaizioni hanno comportato delle modifiche nelle caratteristiche nel virus stesso comportando una ragionevole preoccupazione per la potenziale maggiore trasmissibilità e il possibile rischio di reinfezione.


Dalle prime osservazioni la nuova variante Delta comportarebbe anche una varaiazione dei sintomi con raffreddore, naso che cola, mal di gola e mal di testa e alla fine febbre e tosse, molto raramente invece si ha uno dei sintomi più classici e cioè perdita dell'olfatto e del gusto.


In definitiva non bisogna ancora abbassare la guardia, la lotta contro il coronavirus non si è ancora conclusa.



#Covid19 #VarianteDelta #Coronavirus #Covid

106 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti